Biografia

Luca Sellitto è un chitarrista, insegnante di chitarra moderna, compositore, arrangiatore e musicologo.

È principalmente conosciuto come leader, compositore e chitarrista della band power/progressive metal STAMINA, con cui ha pubblicato finora quattro dischi distribuiti in Europa, Giappone e Stati Uniti e tenuto concerti in Italia, Spagna, Olanda, Belgio, Austria, Polonia e Germania.

DIDATTICA
Sin dal 2003 ha sempre affiancato alla sua carriera artistica l’attività didattica, lavorando come insegnante di chitarra moderna, teoria musicale, armonia moderna e solfeggio in diverse scuole di musica della provincia di Salerno ed Avellino e aiutando con successo letteralmente centinaia di allievi nel loro percorso di studi musicali.
Grazie alla vasta esperienza didattica maturata, Luca Sellitto è oggi uno dei più richiesti insegnanti di chitarra moderna nella provincia di Salerno. La sua passione e la sua dedizione per la didattica lo spingono ad approfondire sempre di più i suoi studi e a rifinire ed arricchire costantemente le proprie metodologie di insegnamento, al fine di assicurare a tutti i suoi allievi un’ottima preparazione, stimolarne la passione per la musica ed aiutarli ad ottenere serenamente i risultati desiderati.

 

ESPERIENZE IN AMBITO DISCOGRAFICO E CONCERTISTICO

Ha fondato nel 2002 gli STAMINA, band in cui ricopre il ruolo non solo di chitarrista ma anche di compositore di tutte le musiche ed autore di tutti i testi. Il genere proposto dalla formazione campana è un melodic metal con molteplici influenze, che spaziano dall’hard-rock melodico al metal neoclassico, progressive e sinfonico, fino ad inglobare in alcuni brani sfumature di funk e jazz/fusion. La natura così variegata degli elementi che confluiscono nel sound degli STAMINA scaturisce dalla passione di Luca per svariati generi musicali, ma grazie ad un buon bilanciamento delle varie influenze in fase di composizione gran parte della critica internazionale nel corso degl’anni ha riconosciuto alla band il merito di aver creato un sound allo stesso tempo molto vario, compatto e con una forte identità, indirizzato ad un target di pubblico ben definito, ovvero tutti gli appassionati di musica rock/metal non superficiale, ma bensì elaborata dal punto di vista formale, profonda nelle melodie e nelle liriche e tecnicamente impegnativa.Con i suoi STAMINA Luca ha pubblicato dal 2007 al 2017 quattro album ufficiali: “Permanent Damage” (2007- Heart of steel records); “Two of a kind” (2010- Ice Warrior Records); “Perseverance” (2014- PowerProg Records/My Kingdom Music); “System of power” (2017- Pride& Joy Music).
Tutti e quattro gli album sono stati generalmente molto ben accolti dalla critica italiana ed internazionale e nell’incisione di alcuni brani la band ha potuto beneficiare della partecipazione di illustri ospiti al microfono, quali: Göran Edman (ex cantante di Yngwie Malmsteen, John Norum band e molti altri) Henrik Brockmann (ex Royal Hunt, Evil Masquerade e Missing Tide); Kenny Lübcke (Royal Hunt, Narita), Nils Molin (Dynazty) ed altri.Con gli STAMINA Luca ha tenuto numerosi concerti in giro per l’Europa, accumulando preziose esperienze di vita “on the road” e vivendo il suo sogno di portare la sua musica lontano dalla realtà locale, guadagnando così il rispetto di illustri colleghi, promoters, case discografiche, stampa specializzata e pubblico.
Tra i tour e i concerti di maggiore rilevanza si annoverano un tour europeo nel 2012 di supporto ai Royal Hunt (nota formazione scandinava di metal sinfonico), esibizioni come opening act per noti artisti come Russell Allen (cantante di Symphony X e Adrenaline Mob), Edu Falaschi (ex cantante degli Angra), e partecipazioni a Festival internazionali come il “City of Power Fest” in Polonia (edizione 2018), l’”Heavy Metal’s calling” in Austria (edizione 2012), il piemontese “Wings of Bea Festival” (edizioni 2013 e 2018) ed il campano “Rock In Flames” (edizione 2008).
In qualità di leader e rappresentante legale della band, nel corso degl’anni Luca Sellitto ha rilasciato numerose interviste a magazine, webzine e radio europee, giapponesi e statunitensi.
Degli STAMINA si è parlato in maniera molto positiva anche su diverse riviste di fama mondiale, quali ad esempio: “Burnn Magazine” (Japan); “Fireworks Magazine” (UK); “Blackout Magazine” (Germany, Austria& Switzerland); “Sweden Rock Magazine” (Sweden); “Metal Hammer”; “Rock Hard”.
È attualmente membro dei “Final Countdown”, tribute band della nota formazione svedese Europe.

GLI INIZI E LA FORMAZIONE

Luca imbraccia per la prima volta una chitarra classica nel novembre del 1994 all’età di 11 anni, per poi passare all’elettrica un anno dopo, spinto dalla voglia di emulare il chitarrista dei Guns n’Roses Slash.
Ma quando nel marzo del 1996 durante un suo soggiorno a New York un amico italo-americano gli regala la sua copia personale del vinile “Odyssey” di Yngwie J. Malmsteen la vita di Luca cambia irrimediabilmente. Yngwie Malmsteen diviene da subito il suo idolo adolescenziale ed il grande interesse per le sonorità melodiche e neoclassiche proposte dal noto chitarrista scandinavo e per il virtuosismo non fine a se stesso spingono Luca ad avvicinarsi anche alla musica di Vinnie Moore, Stratovarius, Royal Hunt, Symphony X, Dream Theater, Europe, Deep Purple e molti altri. Qualche anno dopo inizia ad ampliare la propria cultura musicale ascoltando chitarristi, artisti e gruppi di generi differenti, tra cui i suoi preferiti divengono: Mike Stern; Steve Morse; AlDiMeola; Allan Holdsworth; Brett Garsed; Johansson Brothers; Chris Impellitteri; Sting; Genesis; Kansas; Yes; Black Sabbath; John Coltrane; Joe Pass; Wes Montgomery; J.S. Bach; L.V. Beethoven; Niccolò Paganini; Fryderyk Chopin etc. etc.
Nell’ottobre del 1998 intraprende un corso di chitarra moderna con il M° Carlo Fimiani (chitarrista e didatta di fama nazionale), restando suo allievo fino agli inizi del 2003.
Successivamente, tra il 2003 ed il 2006 segue dei corsi di approfondimento di chitarra rock/fusion con il noto chitarrista e didatta laziale William Stravato.
Tra il 2012 ed il 2017 consegue presso il Conservatorio statale di musica “D.Cimarosa” di Avellino il diploma accademico di I livello in “Musica Jazz” con votazione 110/110 ed il diploma accademico di II livello in “Discipline storiche, critiche e analitiche della musica” con votazione 110 con lode e menzione di stampa, grazie ad una tesi sperimentale dal titolo: “Yngwie J. Malmsteen e la nascita della chitarra neoclassica”.
Dall’estate all’autunno del 2016 è membro dell’ “Elite Guitar Teachers Inner Circle”, ovvero un vero e proprio programma di training ed assistenza per docenti di chitarra, tenuto dallo statunitense Tom Hess, in cui vengono affrontate e risolte molteplici problematiche legate alla didattica chitarristica ed all’insegnamento della musica in generale.
Dal maggio del 2017 segue periodicamente corsi di coaching con il noto chitarrista e didatta siciliano Andrea Quartarone, direttore della GAN (Guitar Academy Network).
Come si evince da quanto riportato, Luca Sellitto è un compositore, chitarrista e didatta in continua evoluzione, che non si accontenta mai della propria preparazione, sempre dedito allo studio e continuamente alla ricerca di nuove e stimolanti esperienze professionali, al fine di continuare a migliorarsi sia come musicista che come insegnante e continuare ad offrire sempre il meglio ai propri colleghi, ai propri allievi e a tutti gli appassionati di musica.

COLLABORAZIONI COME TURNISTA:
Nel corso degl’anni diversi artisti e gruppi hanno richiesto l’operato di Luca Sellitto nelle vesti di chitarrista e/o compositore, sia per registrazioni in studio che per eventi live. Ecco una lista sintetizzata delle principali collaborazioni:
• Kenny Lübcke (demo 2010), come chitarrista elettrico ed arrangiatore. Genere: pop/rock
• Nicola Vicidomini (cd “Mi do un tono”), come chitarrista elettrico. Genere: jazz/swing
• Junk Food (demo 2005), come chitarrista elettrico e compositore. Genere: fusion
• Nice Time Acoustic Trio, come chitarrista acustico dal vivo. Genere: acoustic pop
• 3J Acoustic Trio, come chitarrista acustico dal vivo. Genere: pop e funk
• More than words duo, come chitarrista acustico dal vivo. Genere: pop
• Luigia Paglia (cd “Scrivo e vivo”, 2016), come chitarrista elettrico. Genere: pop


BIO (English version)
Luca Sellitto is an Italian guitarist, guitar teacher, songwriter,arranger, lyricist and musicologist.
He’s mostly known as the songwriter and guitarist of power/progressive metal band STAMINA (www.facebook.com/staminaitalianband) and as a dedicated guitar teacher, but he has worked as session player with various artists and bands during the years, including a bunch of acoustic pop trios and duos and pop singers.
Luca has released 4 albums with Stamina up until now and played shows in various European countries, including: Italy, Holland,Belgium, Spain, Austria and Germany.
He wrote lyrics and music for all the songs (more than 40 songs) released with Stamina and some of those songs feature world renowed singers, such as : Göran Edman (Yngwie Malmsteen, John Norum band etc.); Henrik Brockmann (Royal Hunt,
Evil Masquerade, Highway Jam); Nils Molin (Dynazty); Kenny Lübcke (Andrè Andersen, Royal Hunt, Cornerstone etc.).
Beside getting various degrees at Conservatory (all with full marks), Luca got some serious training about “teaching guitar” from various coaches and is now a skilled guitar teacher who’s able to ensure results to students of various levels and ages.
He’s been teaching guitar, musical theory and harmony since 2003 and has helped hundreds of students to become the musicians they wanted to be.
To get Skype guitar lessons from Luca (in English or Italian) please write to: lucastamina@libero.it.